The current days of the Internet will soon be over

11Mag09

Entro un anno, Rupert Murdoch intende far pagare l’accesso alle testate della News Corporation.

Durante una conference call la scorsa settimana, il magnate australiano ha dichiarato che è oramai possibile, come dimostra l’esempio del Wall Street Journal, mettere a pagamento i contenuti distribuiti dalle testate online.

“We are now in the midst of an epochal debate over the value of content and it is clear to many newspapers that the current model is malfunctioning…We have been at the forefront of that debate and you can confidently presume that we are leading the way in finding a model that maximizes revenues in return for our shareholders… The current days of the Internet will soon be over.”

Non vi erano dubbi sulle criticità dell’attuale modello di business come purtroppo dimostrano le tante e importanti realtà che sono venute meno negli ultimi mesi. Ma temo che creare un paywall non sia la soluzione ai problemi del settore.

La principale fonte di introiti, la pubblicità, oggi non è più sufficiente. In questo senso, Joshua Benton, Direttore del Neman Journalism Lab ad Harvard, sottolinea l’esigenza di trovare un equilibrio tra revenues pubblicitarie e ricavi da abbonamenti tenendo sempre conto di quella ampia fetta di lettori non disposti a pagare. Secondo lo scrittore americano, solo una piccola fetta degli utenti, all’incirca il 3%, sarebbe disposta ad acquistare i contenuti.

Personalmente non credo molto in questo approccio. I lettori, per quanto possano premiare la qualità, sono circondati dalle notizie reperibili attraverso svariate modalità. La notizia si è fondamentalmente trasformata in una commodity.

Un sistema di pagamenti è comprensibile per l’informazione a tema, per l’informazione di nicchia (o di settore) di alta qualità: in questo senso è comprensibile l’intenzione del WSJ di creare degli abbonamenti tematici.

Il FT ieri ci aggiorna sulla situazione: News Corp sembrerebbe voler introdurre per il WSJ un modello di micro-payments per gli articoli e account premium, appunto tematici. Il pricing è ancora tutto da decidere. Ma anche questo non può essere un modello di business.

Annunci


One Response to “The current days of the Internet will soon be over”

  1. We’re also a variety of volunteers in addition to starting a brand new structure in our community. Your website provided us with beneficial data to paintings for. You could have completed a new challenging career plus all of our entire collection could be pleased back.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: